Carlo Romagnoli, attivo nel movimento rivoluzionario dagli anni ’70, si laurea in carcere nel 1983;  medico esperto in organizzazione, programmazione e valutazione dei servizi sanitari, si occupa di gestione comune di salute e sanità, con una attenzione particolare ai processi di metaorganizzazione degli esposti e di lotta alle elites. Fa parte del Collettivo Euronomade.

Più che dire cosa fare, occorre creare le condizioni in cui le singolarità cooperano, condividono,  mettono a valore differenze e specificità nell’invenzione del comune. In questa prospettiva c’è bisogno anche di un percorso editoriale adatto alla contemporaneità, una bella sfida visti i tempi che corrono….

Annunci