Marco Clementi è ricercatore di Storia Moderna presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università della Calabria. Tra i suoi libri La pazzia di Aldo Moro; Storia delle Brigate rosse; Storia del dissenso sovietico, L’alleato Stalin. Dal 2003 svolge attività di ricerca presso il NIC Memorial di San Pietroburgo. Nel 2013 è stato nominato dal ministero della Cultura greco conservatore presso l’Archivio di Stato di Rodi.

Aderisco senza tentennamenti. Il progetto è interessante e arriva in una fase di forte mutamento dell’editoria. L’unico mercato veramente in crescita è quello on-line. Se esplodesse conterebbe moltissimo il catalogo e meno la distribuzione. Tanto da costringere le grandi case editrici a migliorare in qualità. Credo che stiamo andando in quella direzione. E in questo caso DeriveApprodi può aspirare a molto.