Marina Lalatta Costerbosa insegna Filosofia del diritto e Bioetica all’Università di Bologna. I suoi recenti interessi di ricerca riguardano i diritti fondamentali e la loro violazione, l’autonomia e le sue diverse forme, il diritto come limite alla forza, non come sua mera organizzazione.

Aderisco a questo progetto di cooperazione perché credo che l’unica via per immaginare, recuperare e curare la capacità critica in società che sempre più dimostrano di averla smarrita sia quella di promuovere una collaborazione nuova di autonomie individuali impegnate nel mondo della cultura. E sono fiduciosa che questa funzione possa essere svolta con indipendenza e determinazione da “doc(k)s”.

Annunci