Paolo Caffoni (1984) è un editore e saggista. È associate editor della casa editrice Archive Books; managing editor del magazine «No Order. Art in Post-Fordist Society»  e co-fondatore di Edizioni Temporale di Milano. È docente di Design per l’editoria alla NABA di Milano. I suoi testi possono essere trovati In No Order Magazine, Nolens Volens, Uninomade, Commonware, Alfabeta2, fra altre pubblicazioni. Dal 2012 partecipa alle attività di Macao, Nuovo centro per le arti e la cultura di Milano.

Entro a far parte della cooperativa perché il mondo dell’editoria sta attraversando un periodo di profonda trasformazione, tutti lo sanno e tutti lo dicono. Da una parte la forma libro così come la conosciamo è destinata a eclissarsi per lasciar spazio a modi di lettura frammentati e percezioni multiple. Dall’altra il ricostituirsi dei monopoli sulla veicolazione dei prodotti editoriali punta dritto verso l’impoverimento dei saperi e chiude alle possibilità di azione. Allora abbiamo bisogno di innovare! Ma se l’innovazione tecnologica può essere cercata in solitudine, quella politica va pensata in coalizione, nel saper mettersi di traverso…