Stefano Montani, alla deriva dal 1974, folgorato un giorno sulla via di Francoforte, coltiva l’insana e originaria passione per l’altro lato delle cose. Per mestiere si occupa di progettazione software e web. Per passione, tra l’altro, si interessa di musica, con una decisa predilezione per la composizione musicale di tradizione occidentale fino ai suoi esiti più recenti.

doc(k)s mi è sembrata un’ottima occasione per tutti coloro che non si accontentano dell’esistente. Un’occasione, anche, per sentirsi meno soli. Spero di poter dare il mio contributo a questo progetto.