Luca Sossella (1957) ha studiato a Bologna, a Parigi e soprattutto nell’opificio (libreria Palmaverde) di Roberto Roversi; ha curato i cataloghi e la comunicazione di esposizioni di architettura al Design center (Los Angeles), ha svolto attività di progettazione per industrie editoriali. Ha diretto nel 1988 un’agenzia che si proponeva come partner di aziende, enti e istituzioni, offrendo una consulenza globale su tutte le problematiche di comunicazione. Ha sostenuto nel 1994 il primo convegno in Italia sulla rete, Cibernauti, e coordinato Mediaevo, un laboratorio per la comunicazione multimediale e in rete. Ha diretto l’edizione di opere (audiolibri e dvd) grazie al coinvolgimento di competenze e professionalità transdisciplinari dall’ambito scientifico e tecnologico a quello filosofico. Nel 2000 ha fondato la casa editrice con sede a Roma. http://www.lucasossellaeditore.it/

L’adesione a Doc(k)s si può riassumere nella volontà di dare un contributo affinché le strategie di indipendenza culturale evolvino in tattiche di condivisione, perché, come diceva quello, l’unica catastrofe è lasciare le cose come stanno.